Tutto Scarpa 36

Le grandi storie Disney Vol. 36 – Paperobot contro i Paperoidi

Tutto Scarpa 36Un altro numero quasi esclusivamente scritto da Romano Scarpa, sebbene alcune delle storie scritte da lui siano in realtà per lo Studio Disney.

L’indice:

Un grande classico (Paperobot contro i Paperoidi), a me particolarmente caro, e altre storie fantastiche come La quiete lacustre, I semi delle Esperidi e Lo “scoop” sensazionale rendono sicuramente il volume imperdibile!

Tutte le storie vengono presentate nella loro edizione (colori e lettering) originale. Per le storie dello Studio si intende “originale italiana”, cioè rimontata su tre strisce.

Bellissimo portfolio dedicato alle copertine di Scarpa per i volumi ANAF di Floyd Gottfredson.

Tutto Scarpa 35

Le grandi storie Disney Vol. 35 – Topolino e gli Ufo-pirati di Topolunia

Tutto Scarpa 35Un altro volume meraviglioso questa settimana e non parlo per riempire la bocca. Curiosamente la storia “da titolo” non è nemmeno lontanamente la storia più importante, forse per la prima volta nella collana. Ma con capolavori assoluti come Il tiranno del Nord, Lo straordinario Stravigarius o La febbre del rodio, non prendere questo volume sarebbe da pazzi!

L’indice:

Come si può vedere quindi un altro volume quasi interamente scarpiano con due parentesi: una martiniana (titolare del volume) e un’altra di provenienza Studio Disney (rimontata su tre strisce come è sempre stata presentata in Italia).

La parte del leone la fa dunque Scarpa stesso, con le tre storie ormai classiche citate sopra (di due puntate l’una) e altre due belle storie “singole”.

Tutte le storie sono presentate in versione originale tranne L’indagine Foxan, ricolorata. Il dilemma del cargo è in parte restaurata per sistemare dei “neri” danneggiati già nella prima edizione.

Anche il portfolio è notevole, con schizzi introduttivi inediti di Marco Polo (che vedremo tra un paio di numeri) e altro materiale molto interessante.

Da comprare assolutamente!

Tutto Scarpa 33

Le grandi storie Disney Vol. 34 – Zio Paperone e l’acqua quietante

Tutto Scarpa 34Questa settimana le storie da autore completo inglobano anche altre storie scritte da Guido Martina… ma si tratte di ottime storie e quindi la qualità del volume non ne risente.

L’indice:

Tre storie di Scarpa (di cui una dello Studio) e ben cinque del “tardo” Martina, quindi.

Tutte le storie sono presentate nell’edizione originale (anche Via col vinto, nonostante nell’introduzione si dica diversamente). Papero Meo e Gioietta Paperina ha l’ormai classico aspetto “sfocato” delle ristampe ed è un peccato visto che la versione originale (sia su Sorrisi che sul 45 giri) era perfetta!

Scheda finale dedicata giustamente a Zombi.

Tutto Scarpa 33

Le grandi storie Disney Vol. 33 – Topolino e il “Pippo-lupo”

Tutto Scarpa 33Per la seconda settimana di fila un volume Romano Scarpa al 100%! Grande periodo questo della seconda parte degli anni settanta, con Scarpa che torna prepotentemente alle redini delle sceneggiature delle sue storie.

E continua la “saga” di Gancetto!

L’indice:

Quindi un altro volume fenomenale da non perdere.

Alcune storie sono in versione ricolorata dalla testata Paperino: Il codice degli affari, Il deposito piramidale e Il veggente dei guadagni.

Per quanto riguarda la Stella del Sud Alberto Becattini condivide il mio stesso dubbio sul fatto che probabilmente sia stata scritta prima del Rampollo di Gancio, visto che non si giustificherebbe l’assenza di Bruto altrimenti.

Schede finali dedicate a Plottigat (giustamente, debutta proprio in questo volume) e ad Angelo Palmas.

Paperino e le pitto-pareti boom

Paperino e le “pitto-pareti” boom sui Grandi Classici

Paperino e le 'pitto-pareti' boomUn nuovo numero dei Grandi Classici Disney in edicola (il 334) e una nuova ristampa scarpiana. Questa volta si tratta dell’ultima storia di Scarpa realizzata direttamente per il mercato italiano e pubblicata su Topolino n. 2173 del , Paperino e le “pitto-pareti” boom, su testi di Fabio Michelini.

Nell’ultima vignetta della storia, sotto la scritta “FINE”, si può notare che Scarpa ha inserito la scritta adiós (Scarpa viveva in Spagna in quegli anni).

adios