Intervista a Casty e altri aggiornamenti

Innanzitutto oggi Francesco Gerbaldo ha intervistato Casty sull’argomento caldo, il Tutto Scarpa. Potete trovare l’interessante intervista sul sito di Antonio Genna.

Ecco un estratto, la risposta alla domanda perchè, secondo te, un lettore dovrebbe acquistare questi volumi, anche se ha già tutte le storie?

Dici bene: se NON ha tutte le storie, la domanda nemmeno si pone. Personalmente, la acquisterò perché potrò finalmente avere tutto sottomano e indicizzato: gran parte della mia Scarpa-collection è sparsa su Topolini, Classici, Almanacchi, persino fotocopie di storie che non ero riuscito a recuperare. Ma penso che il grande valore di quest’opera sia quello che acquisterà nel tempo: è un’occasione unica per avere tutte le storie di uno dei titani del fumetto mondiale, una cosa da tramandare ai figli, e ai nipoti. Una omnia di Scarpa è un po’ come avere la discografia completa dei Beatles, o un “vocabolario” del fumetto Disney.

Quindi ecco qualche altra notizia dai commenti sul blog di Luca Boschi.

  • Le Paperolimpiadi saranno veramente complete, per la prima volta in Italia;
  • Il Pippotarzan, Le lenticchie di Babilonia e Paperin Hood saranno riprese dalla prima edizione su Topolino con reinserimento delle firme di Scarpa a volte rimosse anche in prima edizione;
  • Ogni storia avrà una scheda d’apertura in cui sono indicate tutte le informazioni, anche tecniche;
  • Il lettering sarà in gran parte originale;
  • I restauri avvengono sulla versione digitale delle tavole (ovviamente);
  • Le date interne alle storie, a volte modificate sulle ristampe, verranno ripristinate.